Regia di Roy Andersson. Con Lesley Leichtweis Bernardi, Ania Nova, Martin Serner. Titolo originale: Om Det Oandliga – Drammatico – Svezia, 2019.

⭐️⭐️⭐️ (3 stelle su 5)

Dopo aver vinto il Leone d’Oro con Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza, Roy Andersson torna al Lido con About Endlessness, l’ennesima variazione sul tema.

Lo stile è il medesimo: quadri (semi)viventi che diventano una metafora della società svedese (e più in generale dell’umanità). È come se il regista costruisse negli anni un unico lungo film che si compone di episodi differenti ma che sono accomunati da una messa in scena inconfondibile.

Si ride con amarezza, si apprezzano le stramberie, ma alla lunga sembra che Andersson stia un pochino perdendo di inventiva e vigore.

– A cura di Sergio Grega