Cinestesia

Cinestesia nasce nel 2010, a conclusione della 54esima stagione cinematografica del Cineforum, con un obiettivo ben specifico: coinvolgere una fascia di pubblico più ampia, in particolare quella giovanile

Il nome scelto, che deriva dall’unione tra cinema e sinestesia, figura retorica che prevede l’accostamento di due parole appartenenti a due piani sensoriali diversi, è in linea con la filosofia alla base di questo progetto, ovvero la proposta di eventi culturali non solamente legati al mondo della settima arte. Alle proiezioni di lungometraggi e cortometraggi, si sono affiancati negli anni concerti musicali, performances teatrali, spettacoli di danza e mostre a tema.

Nonostante le formule si siano modificate nel corso delle diverse edizioni, la struttura è sempre rimasta la medesima, sviluppandosi su due giornate di giugno (sabato e domenica), dalla mattina (o dal pomeriggio) alla sera. Cinestesia rappresenta un concreto tentativo di richiamare l’attenzione dei giovani alla cultura, quale stimolo alla riflessione, alla condivisione e al cambiamento. In quest’ottica, l’arte nelle sue diverse manifestazioni è da intendersi quale catalizzatore di interesse, elemento aggregante e socializzante, momento ricreativo e formativo.

La manifestazione ha poi valorizzato, negli anni, le iniziative nate spontaneamente sul territorio, diventando una vetrina per quei gruppi e quelle associazioni che, con impegno e passione, si prodigano nella realizzazione di prodotti artistici e culturali di grande qualità. Cinestesia è una kermesse gratuita e accessibile a chiunque che, dal 2013, si è arricchita con la proposta di un Festival dei Corti. Grazie al lavoro svolto, la manifestazione ha saputo trovare un suo pubblico di riferimento, non necessariamente coincidente con quello del Cineforum.

– Le edizioni di Cinestesia

10ª edizione (2019)
9ª edizione (2018)
8ª edizione (2017)
7ª edizione (2016)
6ª edizione (2015)
5ª edizione (2014)
4ª edizione (2013)
3ª edizione (2012)
2ª edizione (2011)
1ª edizione (2010)