iA


28-29 aprile: Racconti da Stoccolma (non mancare al dibattito con Amnesty International sez. di Legnano)

pubblicato da Gabriele Gallo Stampino

Un film di Anders Nilsson. Con Oldoz Javidi, Lia Boysen, Reuben Sallmander, Per Graffman, Bibi Andersson, Bahar Pars, Mina Azarian, Cesar Sarachu, Peter Engman, Annika Hallin, Nisti Stêrk

Titolo originale När mörkret faller.

Il Trailer

A proposito del film…

Anche se mi sono ispirato a fatti veri – ha detto il regista nella conferenza stampa a Roma – volevo realizzare un horror, rendendo omaggio alla cinematografia di Alfred Hitchcock, che narrava le storie dal punto di vista delle vittime. Già dall’età di 13 anni, giravo film polizieschi e questa passione me la porto sempre dentro, anche se ormai ho cambiato genere. La pellicola avrebbe dovuto chiamarisi Onore perché la perdita dell’onore è al centro di queste tre storie. Il titolo originale è invece Nar morkret faller, un detto celtico che significa Quando Arriva il Buio, ovvero quando giunge il lungo inverno e nei popoli del Nord c’è meno luce, allora si dice che regnino le anime infernali e si consiglia per questo di accendere tante candele nelle case per proteggere i bambini.

Nelle scene del film ci sono infatti, come da tradizione, tante candele accese, ma non per questo i nostri bambini vengoni salvati dalla violenza. Il film – che ha ottenuto il Premio Amnesty International al 57° Festival di Berlino – ricorda che questo tipo di violenze private accadono ovunque e non solo in Svezia, dove però risulta, secondo una statistica, che ben il 50% delle donne viene picchiata da un proprio familiare almeno una volta nella vita. E non credo ci sia alcun rapporto tra l’alta percentuale di violenza in Svezia e il consumo d’alcool: conosco delle persone che bevono che non hanno mai picchiato la moglie e altre, magari astemie, che lo fanno ripetutamente. Insomma, non penso che l’alcol sia la principale causa della violenza“.

(fonte:  http://www.vivacinema.it)

La scheda

iconascheda La scheda del film

Nessun commento a ‘28-29 aprile: Racconti da Stoccolma (non mancare al dibattito con Amnesty International sez. di Legnano)’